09/12/2022

Questa foto scattata il 2 agosto 2022 mostra una donna che spinge un carrello con due gemelli lungo una strada a Pechino.  — AFP
Questa foto scattata il 2 agosto 2022 mostra una donna che spinge un carrello con due gemelli lungo una strada a Pechino. — AFP

PECHINO: Martedì la Cina ha annunciato una serie di vantaggi volti a incoraggiare le famiglie ad avere più bambini, poiché i tassi di natalità hanno raggiunto un minimo storico e i funzionari hanno avvertito che la popolazione inizierà a ridursi entro il 2025.

Il paese più popoloso del mondo è alle prese con una crisi demografica incombente mentre deve far fronte a una forza lavoro in rapido invecchiamento, rallentamento dell’economia e crescita demografica più debole degli ultimi decenni.

Sebbene Pechino abbia posto fine alla sua draconiana “regola del figlio unico” nel 2016 e l’anno scorso abbia consentito alle coppie di avere tre figli, i tassi di natalità sono diminuiti negli ultimi cinque anni.

Le linee guida politiche emesse martedì dalla Commissione sanitaria nazionale esortano sia il governo centrale che quello provinciale ad aumentare la spesa per la salute riproduttiva e migliorare i servizi di assistenza all’infanzia a livello nazionale.

Richiedono ai governi locali di “implementare misure attive di sostegno alla fertilità”, inclusa l’offerta di sussidi, sgravi fiscali e una migliore assicurazione sanitaria, nonché istruzione, alloggio e sostegno all’occupazione per le giovani famiglie.

Tutte le province devono inoltre garantire di fornire un numero sufficiente di asili nido per i bambini dai due ai tre anni entro la fine dell’anno, nel tentativo di ridurre una grave carenza di servizi di assistenza all’infanzia.

Le città cinesi più ricche hanno distribuito tasse e crediti per la casa, sussidi educativi e persino incentivi in ​​denaro per incoraggiare le donne ad avere più figli e le ultime linee guida cercano di spingere tutte le province a implementare tali misure.

Secondo i dati del National Bureau of Statistics, il tasso di natalità cinese è sceso a 7,52 nascite ogni 1.000 persone l’anno scorso, il più basso da quando sono iniziate le registrazioni nel 1949, quando è stata fondata la Cina comunista.

I maggiori costi della vita e un cambiamento culturale man mano che le persone si abituano a famiglie più piccole sono stati citati come ragioni alla base del minor numero di bambini.

La popolazione cinese inizierà a ridursi entro il 2025, hanno avvertito i funzionari sanitari all’inizio di questo mese.

Source link